HONEGGER JOURNAL

EVENTI, MERCATI, INTERNAZIONALIZZAZIONE

BOOT 2020: UN INIZIO ANNO DI SUCCESSO A DÜSSELDORF

Surf indoor boot 2020 Foto: Messe Düsseldorf/ctillmann

boot Düsseldorf ha offerto un brillante inizio al nuovo decennio con un evento di grande successo. I visitatori hanno mostrato tutto il loro entusiasmo davanti ad un ricco programma e all’enorme scelta di prodotti e servizi offerti dagli oltre 1.900 espositori nei 17 padiglioni del quartiere fieristico. Anche la comunità internazionale amante degli sport acquatici ha trovato ciò che cercava nei nove giorni di manifestazione a Düsseldorf grazie ad un mix stimolante di networking, business ed esperienze memorabili.

IL PARERE DEGLI ORGANIZZATORI DI BOOT 2020


Werner M. Dornscheidt, CEO di Messe Düsseldorf, riassume così queste giornate ricche di eventi: "boot si è sviluppato in qualcosa di molto più che una semplice manifestazione fieristica. Si tratta di un evento dall’enorme significato innovativo ed economico, ma che rappresenta anche la passione per gli sport acquatici in una misura unica, mai vista. Dal 18 al 26 gennaio boot ha dimostrato ancora una volta grande fascino per tutti i visitatori, tedeschi e internazionali”.
Il direttore della manifestazione, Petros Michelidakis, è dello stesso parere. Più di 250.000 appassionati di sport acquatici (nel 2019 erano stati 247.700) da 106 paesi si sono diretti a Düsseldorf per il boot all’inizio del 2020; circa un quarto di questi erano visitatori internazionali. I loro Paesi d'origine: Paesi Bassi, Belgio, Gran Bretagna, Svizzera, Italia, Francia e, da oltreoceano, Stati Uniti e Canada. "Questa grande percentuale di visitatori internazionali dimostra che abbiamo intrapreso la strada giusta verso il futuro di boot e ci stiamo preparando nel modo corretto ad affrontare le nuove sfide del settore", spiega Petros Michelidakis, che aggiunge: "Qui a Düsseldorf - nel cuore di una regione senza sbocco sul mare del Nord Reno-Westfalia, siamo riusciti a creare la più importante piattaforma internazionale per gli sport acquatici. boot ha dimostrato così in modo convincente quanto siano impressionanti le capacità innovative del settore. L'attenzione si è infatti concentrata sui sistemi di propulsione alternativi, sulla costruzione di imbarcazioni a partire da materie prime rinnovabili e su progetti internazionali per la protezione degli oceani".

boot 2020 ha raggiunto un tasso di soddisfazione altissimo tra i visitatori. Petros Michelidakis è orgoglioso di riferire come "la nuova e chiara disposizione dei padiglioni, con percorsi guidati per i diversi gruppi-target è stata un grande successo. Gli appassionati di boot hanno così potuto pianificare perfettamente il proprio tour individuale della fiera con la 'Power Walk' attraverso i padiglioni 1-9 (se appassionati di motoscafi), la 'Sailors' Walk' nei padiglioni 15-17, la 'Holiday Walk' nei padiglioni 13 e 14, la 'Divers Walk' nei padiglioni 11 e 12 e la 'Surfers' Hotspot' nel padiglione 8a.

SPORT ACQUATICI A BOOT 2020


Per l'industria degli sport acquatici, boot Düsseldorf 2020 ha rappresentato una pietra miliare per la strada del successo. Jürgen Tracht, direttore della Federazione Tedesca della Marina, afferma: "All'inizio dell'anno bisogna già stabilire un percorso e prendere importanti decisioni nel campo degli sport acquatici, sia in ambito amatoriale che professionale. La vasta gamma di diverse opzioni disponibili a boot offre la più grande scelta possibile non solo ai rappresentanti del settore, ma anche ai semplici appassionati. In nessun'altra parte del mondo esiste una così ampia varietà di barche a vela e a motore, e anche i neofiti possono trovare aree di loro interesse come quella dedicata allo “start boating” o “start sailing”. La conclusione è inequivocabile: “Un buon inizio di 2020, con il successo del boot, è un annuncio di successo anche per la prossima stagione degli sport acquatici”.
Anche i padiglioni per le immersioni hanno attirato un gran numero di curiosi; i fornitori di attrezzature subacquee, viaggi e turismo marittimo in generale hanno beneficiato della nuova disposizione. Gli appassionati di immersioni hanno preso d’assalto i padiglioni 11 e 12: qui infatti, più di 400 espositori hanno rappresentato quasi tutta la comunità internazionale, insieme alla piscina per principianti e alla torre di immersione per sub esperti. Le nuove tendenze - come le "sirene" - sono state apprezzate dai visitatori così come l'avvincente programma settimanale di boot che ha visto ospiti, tra gli altri, Pierre-Yves Cousteau e attivisti oceanici come Emily Penn o Hannes Jaenicke.

IL NUOVO TREND A BOOT 2020 È IL SURF


Per l'industria del surf, boot Düsseldorf si è concluso con un successo travolgente. Nel padiglione 8a, molto frequentato, 93 espositori provenienti da 17 paesi hanno intrattenuto circa 100.000 visitatori interessati al surf con eventi di infotainment e di aggregazione. Seguendo il richiamo della più grande esposizione di sport acquatici del mondo e il suo motto surfistico "Make your Move", circa 4.500 nuovi arrivati e surfisti esperti sono stati attivi sulla spettacolare THE WAVE by citywave®, nella grande piscina di acqua piatta o sulla pista di skimboard. Sia i principianti che gli esperti hanno sperimentato surf, SUP action e SUP yoga, skimboarding e waveboarding, le discipline futuristiche del foiling ("volare sull'acqua") e il ritorno del windsurf.
Le entusiasmanti competizioni internazionali con protagoniste le stelle sportive del momento e ricchi premi hanno affascinato il pubblico. Florian Brunner, CEO e partner di APM Marketing e membro del comitato consultivo di boot Düsseldorf, sottolinea: "Questo è stato il miglior boot degli ultimi anni! Sono molto ottimista per il futuro. Il ritorno del windsurf potrà diventare ben presto tendenza".

Punto culminante dell’inverno, ma allo stesso tempo area di tendenze per la prossima bella stagione, boot Düsseldorf 2020 ha ottenuto un grandissimo successo. Già fissate le date per il prossimo appuntamento: 23-31 gennaio 2021!
Per info, non esitate a contattarci.
CONDIVIDI

Commenti